COMUNICATO DALLA FABBRICA GRECA AUTOGESTITA VIO.ME

Riportiamo le ultime novità da questa realtà greca che da sempre sosteniamo diffondendo i loro saponi.

I vampiri del potere che agiscono nell’oscurità sono riusciti a trovare il momento giusto per staccare l’energia elettrica alla nostra fabbrica, alle 6 e mezza del mattino del 30/3/20. Avevano la gru pronta e con il supporto di due furgoni dell’antisommossa, il che sottintende un mandato politico, si sono comportati come i governi degli anni ’50, che giustiziavano i militanti nell’oscurità affinché la gente non reagisse. Denunciamo inoltre anche i “colleghi” della PPC (ΔΕΗ), la più grande società di energia elettrica in Grecia, che hanno collaborato in quanto esecutori.

Pretendiamo il riallaccio IMMEDIATO della corrente.

E ciò accade proprio nel bel mezzo del processo in atto con il Ministero del Lavoro per legalizzare del tutto la fabbrica. E anche se sanno che produciamo prodotti per l’igiene personale e della casa, che sono beni di prima necessità per la società.

Le lavoratrici e i lavoratori della Σ.Ε.ΒΙΟ.ΜΕ

http://www.viome.org/2020/04/ripristino-immediato-del-potere-su-viome.html

petizione online:

https://secure.avaaz.org/el/community_petitions/elliniki_kyvernisi_ypoyrgeio_energeias_dei_amesi_epanasyndesi_toy_reymatos_sti_viome/details/?fbclid=IwAR0EdExnsbJ_9xk00VdLMFVvkk960Zu4aqbJSEscnLXE94WO7L2bHGUuZq4

This entry was posted in Generale, Segnalazioni. Bookmark the permalink.