Appuntamenti dal 24 al 29 maggio

SECONDA ASSEMBLEA APERTA PER IL PRIDE Martedì 24 maggio ore 19:30 a San Giusto – Falische Frociə

Storie di femminismo antimilitarista: assemblea di autoformazione Mercoledì 25 maggio ore 19:30 a San Giusto – Nonunadimeno

Schiavi nella città più libera del mondo.La storia dei Raf Punk                        SABATO 28 maggio alle 20.30 presso ex dopolavoro ferroviario in viale miramare 51

DOMENICA 29 maggio dalle 17 torna in campo san giacomo il non-mercatino dello scambio e del dono del GAS pacha

Continua a leggere

Pubblicato in Iniziative, Segnalazioni | Lascia un commento

Venerdì sciopero generale e presidi contro la guerra

Rilanciamo con forza questi appuntamenti!
Anche noi ci saremo coi nostri contenuti antimilitaristi.
Inceppiamo la macchina bellica!
 
VENERDI’ 20 MAGGIO PRESIDIO IN PIAZZA BORSA DALLE 10.30
 
UNITI CONTRO LA GUERRA!
CONTRO QUESTO GOVERNO DELLA GUERRA E DEI RINCARI!
CONTRO L’AUMENTO DELLE SPESE MILITARI!
PER L’AUMENTO DELLE SPESE SOCIALI!
REDDITO PER TUTTI E PER TUTTE!
SCIOPERO UNITARIO DEL SINDACALISMO CONFLITTUALE E DI BASE
Una propaganda asfissiante vorrebbe convincere le lavoratrici ed i lavoratori di questo paese ad “arruolarsi” per sostenere un conflitto sta producendo migliaia di vittime e costi pesantissimi per la popolazione Europea.
Fermare questa guerra o comunque portare l’Italia fuori dal conflitto assume un carattere di priorità: il clima di guerra sta diventando funzionale a chiedere alle lavoratrici ed ai lavoratori ulteriori sacrifici, restringere le libertà e la democrazia. Sulla scia dei portuali di Genova e degli operatori dell’ aereoporto di PISA che si stanno rifiutando di caricare armi e armamenti diretti in ucraina, anche noi diciamo NO a una guerra di cui i costi saranno pagati solo dai lavoratori.
Gli effetti economici sui prezzi dei beni e sulle condizioni di vita sono destinati a diventare sempre più drammatici. Il Governo Draghi è deciso a scaricare tutti i costi sui settori popolari, puntando a proteggere le grandi imprese che sono quelle impegnate nella logica dell’ ipercompetitività assunta dentro il PNRR e di cui le nefaste conseguenze si sono viste anche sul nostro territorio, come nell’emblematico e recente caso della FLEX che ha deciso di mettere in strada 300 lavoratori.
Crollano le dichiarazioni ipocrite in merito alle spese sociali su SCUOLA, RICERCA e SANITÀ, sparisce dall’agenda politica la riconversione ecologica, mentre non c’è alcun segnale di protezione al salario delle lavoratrici e dei lavoratori italiani: assistiamo a vere e proprie elemosine come nel caso dei bonus -una tantum da 200 euro.
 
COBAS-USB-USI/CIT
 
Sempre venerdì dalle 16 a Monfalcone presidio di fronte a fincantieri promosso da USI/CIT-USB e SLAI COBAS
 
Pubblicato in Iniziative, Segnalazioni | Lascia un commento

Grazie a tutt*!

Venerdì e sabato scorso sono stati due giorni indimenticabili per noi. Centinaia di persone hanno partecipato ai vari momenti di festa, socialità e mobilitazione con cui abbiamo voluto festeggiare i primi dieci anni della nostra sede in via del Bosco 52@. Dall’inaugurazione della mostra di manifesti storici alla presentazione della biblioteca, dal corteo nel rione di san giacomo alle feste con Dj set, tutti i momenti hanno avuto una partecipazione grande e calorosa e tutto è andato per il meglio. Vogliamo qui ringraziare tutt* coloro (e sono stat* tant*) che hanno contribuito: da chi ha cucinato a chi ha preparato la mostra, da chi ha lavorato alla biblioteca a chi ha messo la musica per ballare, da chi ha fatto le grafiche a chi ha procurato i beveraggi a chi ha dato una mano a pulire e ovviamente anche le compagne e i compagni venut* da altre città e pure dalla slovenia. Grazie di cuore a tuttu! Ci si vede in via del bosco 52@ e nelle piazze. Sempre Avanti!
Gruppo Anarchico Germinal

Continua a leggere

Pubblicato in Generale | Lascia un commento

VERSO IL PRIDE – assemblea pubblica

Vi aspettiamo martedì 17 maggio, a partire dalle 19.30 a San Giusto!
La scorsa estate sono nate le Falische Frociə, con il pretesto di portare una voce di lotta alternativa e transfemminista al Pride di Gorizia e Nova Gorica.
Ad un anno dall’inizio del nostro percorso, vogliamo organizzare assieme, in un’assemblea partecipata, orizzontale e intersezionale, il pride di
quest’anno.

Continua a leggere

Pubblicato in Iniziative, Segnalazioni | Lascia un commento

Sugli alpini da Nonunadimeno di Trieste

Oggi, 12 maggio 2022, vari/e giornaliste/i ci hanno contattato per chiederci un parere sull’Adunata degli Alpini del 2023, che sarà a Udine. In Friuli-Venezia Giulia esistono varie realtà femministe, ma esiste un unico nodo di Non una di meno, quello di Trieste, noi. Per questo ci hanno contattate.
Here comes the parere:
L’ammassamento di un gran numero di maschi in un solo spazio per un periodo limitato di tempo, dentro una società patriarcale, porta inevitabilmente con sé un rischio per tutte le ragazze, le donne e i soggetti non conformi alla norma. Questo succede anche negli spazi sportivi, sociali, culturali, politici. Nel caso dell’Adunata degli Alpini, il terreno di coltura delle molestie è annaffiato dall’abuso di alcol, come succede anche altrove, e dal cameratismo, come è proprio di un corpo armato dello Stato.
I partecipanti all’Adunata, siano essi Alpini o meno, invadono uno spazio pubblico e se ne appropriano, istituendo per qualche giornata un carnevale nostalgico, condito di folklore, buoni sentimenti e rimpianto per la naja. Il corollario di questo scorrazzamento è il machismo d’accatto, che può prendere la forma delle molestie, del celodurismo sbronzo, delle violenze sessuali.
Il patriarcato, tuttavia, è un sistema di oppressione che trascende l’Adunata degli Alpini: la potenza con la quale le compagne di Rimini hanno denunciato il clima persecutorio vissuto nella loro città in questi giorni è la stessa potenza con la quale da anni (da secoli) gridiamo che ci ammazzate di continuo (in Italia ci sono stati 38 femminicidi da inizio 2022) e ci stuprate di continuo (in famiglia e per le strade).
Se ci sarà un’Adunata degli Alpini nella nostra regione, saremo, come sempre, dalla parte delle nostre sorelle: a denunciare, a proteggerci, a incazzarci. Se non ci sarà, saremo come sempre dalla parte delle nostre sorelle: a dire che in questa regione due medici su tre sono obiettori, a ripetere che in tutta la regione ci sono solo cinque centri antiviolenza aderenti alla rete DIRe (a Udine nessuno), a urlare che ci vogliamo vive e ci vogliamo libere.
Volete abolire l’Adunata degli Alpini? Bene, noi vogliamo distruggere il patriarcato.
Pubblicato in Segnalazioni | Lascia un commento

Dieci anni in via del Bosco…festeggia con noi!

Pubblicato in Iniziative | Commenti disabilitati su Dieci anni in via del Bosco…festeggia con noi!

Il nostro primo maggio contro ogni militarismo

 

 

 

 

 

 

 

Continua a leggere

Pubblicato in Generale, Iniziative | Commenti disabilitati su Il nostro primo maggio contro ogni militarismo

Primo maggio anarchico

Il primo maggio saremo presenti al corteo con lo striscione antimilitarista che avevamo portato in piazza già l’otto marzo:

“CONTRO L’IMPERIALISMO RUSSO, L’ESPANSIONISMO NATO, TUTTI I CONFINI. SOLIDARIETA’ AI POPOLI NON AI GOVERNI”.

Ovviamente diffusione del nuovo numero di Germinal e banchetto a fine corteo.
Appuntamento h.9.00 in campo san giacomo.

Il pomeriggio saremo a Monfalcone al presidio-festa organizzato dall’associazione esposti amianto e dal Caffè esperanto.

Primo maggio a Monfalcone

Vi aspettiamo!

Gruppo Anarchico Germinal

Pubblicato in Iniziative | Commenti disabilitati su Primo maggio anarchico

BASTA DIVIETI, LIBERTA’ DI MANIFESTARE

Riceviamo e diffondiamo:

Continua a leggere

Pubblicato in Segnalazioni | Commenti disabilitati su BASTA DIVIETI, LIBERTA’ DI MANIFESTARE

Video report del corteo antimilitarista a Milano il 2 aprile

Pubblicato in Iniziative | Commenti disabilitati su Video report del corteo antimilitarista a Milano il 2 aprile