Non mercatino di non valentino

NONMERCATINO

Posted in Iniziative | Leave a comment

Proiezione di “Cowspiracy”

cowVenerdì 12 febbraio ore 20.30 in via del Bosco 52a

Cowspiracy: The Sustainability Secret è un innovativo lungometraggio nel quale un intrepido regista (Kip Andersen) svela l’industria più distruttiva del mondo contemporaneo, indagando a fondo i motivi per cui le principali organizzazioni ambientaliste mondiali hanno paura di parlarne. L’allevamento di animali è la principale causa di deforestazione, consumo d’acqua, inquinamento e produzione di effetto serra; nonché della distruzione della foresta pluviale con la conseguente estinzione delle specie indigene e del loro habitat;
dell’erosione del manto terrestre, delle cosiddette “zone morte”
oceaniche e di ogni altra forma di malattia ambientale.
Nonostante ciò, questa pratica va avanti senza che nessuno si opponga.
Mano a mano che Kip Andersen si avvicina ai vertici dei movimenti ambientalisti, scopre quello che sembra un rifiuto intenzionale a mettere in discussione gli allevamenti intensivi, mentre difensori e paladini dell’industria lo mettono in guarda sui rischi alla sua libertà e persino per la vita, in caso osi proseguire nella sua indagine.
Rivelatorio al pari di Blackfish (USA 2013) e pieno di ispirazione come An Inconvenient Truth (USA 2006), questo scioccante e allo stesso tempo ironico documentario, svela il devastante impatto ambientale che l’allevamento intensivo ha sul nostro pianeta, offrendo però una concreta via per la sostenibilità globale e per la crescente popolazione del pianeta.
www.cowspiracy.com

Posted in Iniziative | Leave a comment

Note a margine e cronaca del corteo del 31 gennaio contro la Ferriera

Downloader

Riportiamo dal sito regionale info-action.net

(nella foto lo striscione del comitato assieme per il tagliamento).

Una premessa: chi scrive ha partecipato a una parte della manifestazione del 31 gennaio assieme ad altr*, a titolo individuale e in veste più che altro di osservatore. Le riflessioni che seguono sono esclusivamente personali e spero fungano da stimolo al dibattito.

Partiamo da un dato certo e incontrovertibile: la manifestazione del 31 gennaio è stata un grande successo per gli organizzatori e ha visto una sentita partecipazione popolare; con circa 4000 persone in piazza, è stato uno dei più grossi cortei degli ultimi anni in città. L’iniziativa è stata promossa dal “Comitato 5 dicembre”, nato nel dicembre scorso dopo un’assemblea pubblica al caffè San Marco. E’ animato da singoli cittadini, alcuni con alle spalle percorsi di attivismo in varie formazioni, che non si ritrovavano nei due storici soggetti, da sempre divisi quando non contrapposti, che da anni si battono su questo tema: il Circolo Miani e il Comitato Nosmog, giudicandone forse insufficiente l’azione.

L’idea di proporre un corteo cittadino è stata rischiosa ma il battage pubblicitario, la scelta del periodo (nell’ultimo anno l’argomento ha tenuto banco quasi ogni settimana sui media locali) e il fatto che fosse aperta a chiunque (singoli, associazioni, partiti), ha fatto si che questo neo-nato comitato abbia ottenuto in due mesi un risultato mai raggiunto nei 15-20 anni precedenti: portare in piazza la parte di città favorevole alla chiusura dello stabilimento.

Continue reading

Posted in Generale, Segnalazioni | Leave a comment

LIBERI DALLA PAURA Martedì 26 piazza della borsa h.17

REPORT, FOTO E VIDEO DELLA GIORNATA  E DELLE CARICHE

Il 26 gennaio, in occasione della visita-lampo di Salvini a Trieste, scenderemo in piazza per affermare l’esistenza di una città aperta, solidale ed antirazzista che si oppone a chi aizza guerre tra poveri per cavalcare l’onda della crisi a fini elettorali; chi semina diffidenza, avversione ed intolleranza verso chi è percepito come il diverso, “l’altro da noi”. A tutto ciò, agli slogan populisti e razzisti di partiti come la lega, noi proponiamo e vogliamo costruire altro, esaltare la bellezza che può essere generata dalla costruzione dal basso di una realtà meticcia ed inclusiva, praticata da chi in questa città vuole creare qualcosa di diverso: momenti e situazioni in cui conoscere il mondo che ci circonda, lasciando la libertà a tutti di vivere la propria vita liberamente.

Non vogliamo lasciare indietro nessuno, non vogliamo girarci dall’altra parte rinchiudendoci all’interno di quattro mura medievali, tirando su ponti levatoi grazie all’azione richiesta a gran voce di militari e polizia, visti come risposta e “salvezza” di fronte ad invasioni immaginarie di “orde di profughi” o dal fantomatico “gender”, ma percepite come reali a causa delle propagande false, xenofobe e omofobe costruite ad arte dagli speculatori di professione, unici e veri violenti della nostra società.

Continue reading

Posted in Iniziative | Leave a comment

Istria: No Border No Wire!

filospinatoTratto da Info-action.net
Da qualche giorno varie zone del confine fra slovenia e croazia sono “addobbate” con centinaia di metri di filo spinato in funzione anti-profughi, nonostante da quelle parti negli ultimi anni non sia passato praticamente nessuno. L’iniziativa è del governo sloveno ed è chiaramente una mossa propagandistica per “rassicurare” la parte di opinione pubblica spaventata dal flusso migratorio proveniente dai balcani, nonché un altro modo per far irritare la vicina croazia, con cui i rapporti diplomatici sono sempre stati freddini e da quando è iniziato il flusso dei profughi sono decisamente peggiorati. Per ora questa brillante idea ha avuto due effetti pratici: uccidere un sacco di animali selvatici e far incazzare praticamente tutti -dal governo croato agli animalisti, dagli antirazzisti agli abitanti del luogo agli operatori turistici della zona-.
Continue reading

Posted in Generale, Iniziative | Leave a comment

E’ uscito il numero 123 di Germinal!

E‭’ ‬appena uscito il n.‭ ‬123‭ (‬dicembre‭ ‬2015‭) ‬di‭ “‬Germinal‭”‬,‭ ‬giornale anarchico e libertario di Trieste,‭ ‬Friuli,‭ ‬Isontino,‭ ‬Veneto,‭ ‬Slovenia e‭…

Questo numero ospita diversi articoli dedicati all’impegno antirazzista e antimilitarista in regione‭ (‬e a Bologna‭)‬.‭ ‬Il Kurdistan,‭ ‬terreno di lotta contro lo Stato Islamico,‭ ‬è presente con l’intervista a un militante kurdo,‭ ‬ora rifugiato,‭ ‬e la riflessione sulla Gineologia‭ “‬paradigma delle donne kurde‭”‬.‭ ‬Per la prima volta,‭ ‬dopo molti anni,‭ ‬due articoli riguardano Muggia:‭ ‬storie di anarchici e attuale opposizione al razzismo anche qui dilagante.‭ ‬E‭’ ‬poi tradotto un raro volantino sloveno del‭ ‬1927‭ ‬in difesa di Sacco e Vanzetti,‭ ‬mentre una pagina di fumetti annuncia un prossimo libro di Fabio Santin sul campo di Renicchi d’Anghiari‭ (‬AR‭)‬.‭ ‬Qui furono internati gli anarchici,‭ ‬tra cui Tommasini,‭ ‬dopo la chiusura del confino di Ventotene nell’estate‭ ‬1943.

A Trieste oltre che nella sede del Germinal in via del Bosco 52a ogni giovedì dalle 18 alle 20 lo trovi anche presso:

Libreria Indertat v.Diaz 22

Emporio Ecologico La Raganella in Cavana

Bottega del Mondo v.Torrebianca 22

Edicola in p.Tommaseo

Continue reading

Posted in Generale | Leave a comment

Cena di autofinanziamento il 18 dicembre

i-soliti-ignotiImperdibile!

Come ogni dicembre torna il classico appuntamento con la cena di autofinanziamento del Germinal.

Come sempre la serata si base sui contributi eno/gastronomici di tutt* (con un occhio di riguardo a vegetariani/vegani).

Vi aspettiamo!

Gruppo anarchico Germinal via del bosco 52a

Posted in Iniziative | Leave a comment

16 dicembre all’Indertat, ,Esperienze dalla rotta balcanica

esperienze

Posted in Iniziative | Leave a comment

Manifestazione antimilitarista il 12 dicembre

FOTO

Riceviamo e diffondiamo l’appello per una manifestazione antimilitarista per questo sabato promossa dal coro Voci Arcutinate. Invitiamo tutti e tutte a diffondere la notizia il più possibile e a partecipare!

Il Coro sociale Voci Arcutinate invita chi rifiuta le guerre e si riconosce nell’antimilitarismo a partecipare alla

Manifestazione itinerante
sabato 12 dicembre 2015

partenza alle 19.00 dall’angolo fra via Torino e via Diaz.

Nelle zone pedonali in cui ci fermeremo – piazza Cavana, piazza Unità, piazza Borsa, via S.Nicolò, piazza S.Antonio – canteremo “O Gorizia tu sei maledetta”

in solidarietà con Soledad Nicolazzi, attrice, musicista, militante anarchica, che il 4 novembre a Carrara, nella piazza in cui si svolgevano i “festeggiamenti” della Prima Guerra Mondiale, ha intonato questo canto antimilitarista e per tale motivo è stata portata via a forza dai poliziotti.

Con la stessa motivazione il 12 dicembre 2015 musicanti e cori provenienti da diverse regioni si ritroveranno a Carrara per cantare insieme “O Gorizia tu sei maledetta” in solidarietà con Soledad e per ribadire il rifiuto della guerra e del militarismo.
Fortemente simbolica è la scelta della data in cui ricorre l’anniversario della strage di piazza Fontana.

Partecipate con la sola forza della voce!
e con cartelli, se volete –
Voci Arcutinate Trieste, dicembre 2015

Posted in Iniziative | Leave a comment

Lubiana manifestazione “Stop the war”

FOTO E REPORT

Noi ci andremo, chi fosse interessato/a ci scriva alla solita mail:

gruppoanarchicogerminal@hotmail.com

GIOVEDI’ 10 DICEMBRE A LUBIANA Kongresni trg

Manifestazione “stop the war”

indetta dal Fronte Antirazzista sloveno

Dopo gli attacchi terroristici a Parigi, le politiche europee in materia di sicurezza sono cambiate drasticamente. Pur essendosi dimostrati del tutto incapaci di trovare un’intesa in merito alle politiche di accoglienza di migranti e rifugiati, gli stati europei non hanno avuto difficoltà ad accordarsi in tempi brevissimi per dare il via ad un’altra avventura militare in Medio Oriente. Piuttosto che aiutare i più bisognosi, i leader europei preferiscono salire sul carrozzone della guerra: questo non potrà che portare a maggiori sofferenze per gli abitanti di quelle regioni già martoriate, aumentando così il numero di coloro che si avvieranno verso l’Europa alla ricerca di una vita migliore.

Allo stesso tempo, l’Europa deve affrontare problemi ben più seri dell’accoglienza di qualche migliaio di profughi. Dopo anni di tagli al welfare e di politiche in molte aree devastanti sul piano economico e sociale, crescono razzismo, xenofobia e nazionalismo. Muri e recinti vengono innalzati, centri per richiedenti asilo in tutta Europa vengono dati alle fiamme, estremisti di destra scendono in strada in ogni città. E’ tempo di porre fine a tutto questo. L’Europa non necessita di muri e recinti, ma di solidarietà, di pace e di una radicale inversione di tendenza delle politiche economiche, sociali e internazionali. L’Europa ha bisogno di libertà per tutti.

E’ il momento di mostrare che razzismo, xenofobia e nazionalismo non hanno spazio, né a Lubiana né altrove in Europa. Invitiamo tutte e tutti il 10 dicembre a Kongresni trg, per ribadire assieme che un’altra guerra imperialista non può essere la risposta a questo momento.

Posted in Iniziative | Leave a comment