Ricordando Melita

credo all’Utopia,

all’Altro,

alla Sorellanza…

(Melita Richter) 

Il 16 aprile dalle ore 18.00 alle 19.45, il Teatro Miela di Piazza Duca degli Abruzzi 3 ospiterà un incontro per ricordare Melita Richter Malabotta, recentemente scomparsa. Per ricordare la donna, l’intellettuale, la sociologa, la scrittrice e l’attivista che, nata e cresciuta a Zagabria, ha vissuto e lavorato per quarant’anni a Trieste. 

Alcune associazioni di Trieste, tra cui la Casa Internazionale delle Donne,  l’Associazione culturale “Tina Modotti”, il festival S/Paesati ed il Consorzio Italiano di Solidarietà – I.C.S., con la Tenda per la Pace e i Diritti (Staranzano) e il Centar za ženske studije “Marija Jurić Zagorka”

(Zagreb),  insieme alla famiglia, hanno  organizzato un evento in cui amiche e amici si alterneranno sul palco del Miela proponendo un canto, un brano musicale, una riflessione, un’immagine che possa sottolineare la forza umana e intellettuale di Melita, il suo lavoro accanito (fino all’ultimo), il suo stare nelle situazioni e proporre, con ferma e sorridente gentilezza, il suo mai conformista sguardo sul mondo.

Dopo Predrag Matvejević nel 2017, con Melita scompare un’altra grande figura della cultura croata e italiana, ma internazionale nella sua essenza più profonda. L’incontro del 16 aprile vuole che vengano ricordati e trasmessi i valori della vita di Melita a chi vorrà raccoglierli, condividerli e portarli fuori, nel vasto mondo. 

Si ringraziano la Cooperativa Bonawentura e tutto lo staff del teatro per la grande disponibilità dimostrata nell’ospitare questa commemorazione.

This entry was posted in Iniziative, Segnalazioni. Bookmark the permalink.