Da Trieste un grido per Afrin-serata benefit

Vi segnaliamo questa iniziativa promossa da vari soggetti tra cui noi.

Binxêt – Sotto il confine il film-documentario di Luigi D’Alife con la voce di Elio Germano, arriva per la prima volta a TRIESTE!

 

MARTEDI 5 GIUGNO 2018
Dalle 18:30
presso Casa Delle Culture Trieste
via Orlandini, 38

DA TRIESTE UN GRIDO PER AFRIN
Anche Trieste aderisce alla compagna nazionale di finanziamento “SiAmo Afrin” lanciata il 25 aprile scorso dal Gruppo Umana Solidarietà di Macerata, con l’obiettivo di raccogliere fondi per le centinaia di migliaia di profughi cacciati dalla città di Afrin dall’invasione da parte di miizie Jihadiste sostenute dall’esercito di Ankara, complice il silenzio degli Stati e delle istituzioni di tutto il mondo.
Martedì 5 giugno il gruppo “Trieste per Afrin” – formato da persone provenienti da diverse realtà – organizza una serata di informazione e finanziamento, a partire dalle 18.30 ospite della Casa delle Culture, in via Orlandini, 38. È prevista la proiezione del documentario “Binxet – Sotto il confine” di Luigi D’Alife (2017), a cui seguirà una discussione aperta, prima di un momento conviviale a offerta libera. La totalità dei fondi che saranno raccolti nel corso della serata sono destinati alla campagna nazionale “Si Amo Afrin”.

_
“SiAmo Afrin (We Are Afrin), è una campagna globale di sensibilizzazione e raccolta fondi per sostenere le popolazioni della zona di Afrin con beni di prima necessità.
In seguito al lancio dell’”Operazione Ramoscello d’Ulivo” da parte della Turchia e dei suoi alleati jihadisti, il pacifico cantone di Afrin in Rojava (Nord Est della Siria) è stato invaso, saccheggiato, bruciato e distrutto. Si stima che circa 450.000 persone siano fuggite dalle loro abitazioni. Gli sfollati attualmente vivono all’aperto, senza cibo, acqua e latte in polvere per bambini. Malattie come la tubercolosi e lesmaniosi si diffondono con una certa velocità e allo stesso tempo c’è una mancanza di medicinali e di attrezzature mediche per le necessità più varie.
Tutti i gruppi, gli attivisti e associazioni di solidarietà sensibili e solidali verso le popolazioni del Rojava hanno lanciato il 25 aprile 2018 la campagna “SiAmo Afrin” (We Are Afrin).
I fondi raccolti con questa iniziativa verranno destinati all’acquisto di farmaci, alimenti, ed altri beni di prima necessità per offrire cure e sostegno alle migliaia di persone sfollate ed in fuga dalla loro terra. Gli aiuti umanitari verranno portati tramite una carovana solidale che partirà per la Siria del nord a giugno 2018 e consegnati alla Mezza Luna Rossa curda che segue la situazione dei profughi.

LA GUERRA AL POPOLO CURDO DOPO L’ACCORDO UE-TURCHIA

“Binxêt – Sotto il confine” è il primo documentario che racconta, con immagini esclusive, la condizione del popolo curdo che subisce la violenza dell’esercito turco in Kurdistan su uno dei confini più caldi del Mondo, quello che divide la Siria dalla Turchia.
Il film, realizzato dal regista Luigi D’Alife, è accompagnato dalla voce narrante dell’attore già premiato al festival di Cannes e alla mostra del cinema di Venezia, Elio Germano.

“Binxet – Sotto il confine” è un documentario interamente autoprodotto e distribuito attraverso un circuito indipendente. E’ la prima volta in Italia che un film esce in contemporanea sia nelle sale cinematografiche del circuito Movieday che in Dvd e on demand sul portale di distribuzione Open DDB. L’obiettivo dell’operazione è quella di diffondere al maggior numero di persone il documentario per denunciarne l’alto contenuto.

https://www.facebook.com/binxetsottoilconfine/

https://www.openddb.it/film/binxet-sotto-il-confine/ (ON DEMAND)
http://www.movieday.it/movie/index?movie_id

This entry was posted in Iniziative, Segnalazioni. Bookmark the permalink.