Verita per Giulio Regeni

Riceviamo e diffondiamo da “Voci fuori dal De/coro”. Per noi la questione è chiara: Giulio Regeni: omicidio di stato!

MERCOLEDI’ H.18.30 P.UNITA’

Giulio Regeni era un ragazzo di ventotto anni con un dottorato di ricerca presso l’università di Cambridge. Giulio Regeni ora dovrebbe avere ventinove anni e continuerebbe a studiare se il 25 gennaio 2016 al Cairo non fosse scomparso. Era uscito di casa alle 19. 41, da lì non si hanno più notizie. Il 3 febbraio il suo corpo é stato ritrovato con impressi segni di ripetute torture; lo stesso trattamento ricevuto da molti dei dissidenti egiziani sotto il generale Al-Sisi.
Giulio non era un dissidente, Giulio era un ricercatore che studiava i sindacati indipendenti egiziani. Per questo suo lavoro Giulio scendeva in strada, incontrava e parlava con le persone che gli potevano interessare. Per questo suo lavoro Giulio é stato ucciso.
Nemmeno un mese fa la notizia di Mohamed Abdallah, il capo del sindacato egiziano degli ambulanti, ha confessato di aver consegnato Giulio al ministero dell’Interno perché “faceva troppe domande”. Faceva troppe domande, Giulio Regeni era un ricercatore che faceva troppe domande.
A un anno dalla sua scomparsa abbiamo deciso di ricordarlo con un presidio, in concomitanza alla manifestazione nazionale di Roma, alla fiaccolata di Fiumicello e a tante altre iniziative in tutta Italia.
Ci troveremo quindi alle 18. 30 in piazza Unità per ricordare Giulio Regeni.
Non smetteremo mai di chiedere verità e giustizia su Giulio, per Giulio.

All’iniziativa interverrà anche Amnesty Fvg.

Voci fuori dal De/coro

This entry was posted in Iniziative, Segnalazioni. Bookmark the permalink.